Provari 2.5: l’eccellenza della sigaretta elettronica

SIgaretta elettronica: big battery Provari 2.5

Come sa ogni svapatore, la sigaretta elettronica è un dispositivo costituito da una batteria che eroga una tensione che riscalda una resistenza sulla quale si vaporizza un liquido, a base di glicole propilenico, glicerina, acqua e aromi, contenente o meno nicotina, che dà la sensazione, fisica e gustativa, del fumo di tabacco inalato. Due sono i punti critici del sistema: l’atomizzatore (o il cartomizzatore) che porta la resistenza sulla quale il liquido si vaporizza, e la batteria che, scaricandosi, eroga tensioni via via calanti, con progressivo deterioramento della qualità della svapata.

Per ovviare a questo inconveniente si può ricorrere alle cosiddette big battery, strumenti dotati di un’elettronica sofisticata, che permette di variare il voltaggio (in diversi casi anche la potenza, espressa in Watt) e di erogare tensione a livello costante, indipendentemente dalla carica residua della batteria. Tra le big battery un posto di assoluto prestigio spetta alla Provape Provari, prodotta negli Stati Uniti, costruita in acciaio inox di vari colori, mentre i principali concorrenti, a meno che non si vada su prodotti artigianali, sono in ottone cromato. Un unico pulsante, di dimensioni generose, assicura sia l’aspirazione che la regolazione dello strumento, ottenuta attraverso sei diversi menù, che appaiono sul display a led. Protezione termica, controllo sull’eventuale cortocircuito dell’atomizzatore, nonché controlli sulle sovratensioni e sul funzionamento del microprocessore interno, forniscono al Provari tutto quello che serve per un funzionamento sicuro.

La maggior critica che si muove al Provari è quella di essere molto più costoso di altri strumenti di pari qualità: è vero ma occorre fare due considerazioni. Nel Provari, come si dice, si vede bene dove sono stati spesi i soldi: la qualità dei materiali impiegati per la scocca è visibile a occhio nudo, mentre quella della componentistica interna non è altrettanto visibile ma basta iniziare a usare la big battery di Provape che la si può facilmente apprezzare. Il Provari in mano dà una piacevole sensazione di solidità e compattezza e garantisce una costanza di rendimento ineguagliabile, fino all’ultima stilla di energia della batteria, superiore a quella dei principali concorrenti, pur validissimi.

In fase di acquisto occorre considerare che al Provari si deve aggiungere una batteria IMR (18490 o 18500 per il classico, 18350 per il mini) e il caricabatterie adatto; nella scelta della batteria non vale la pena di lesinare: per pochi euro di differenza si può acquistare una AW o una Trustfire, consigliate dal produttore stesso. L’uso di due batterie in serie (tipicamente due 18350 in un Provari dotato di prolunga per ospitare una 18650) è sconsigliato, così come l’uso di magneti.

Lo svapatore evoluto o l’amante della sigaretta elettronica non possono fare a meno di un Provari: per venire incontro alle esigenze di questi clienti, Svapo Napoli ha il piacere di annunciare che presso il suo punto vendita di via Montedonzelli 8/9 a Napoli (zona Vomero/Arenella) o, previo appuntamento, al negozio di via Ferdinando del Carretto 30, in zona Via Medina/Via Roma, è possibile provare il Provari e, qualora non fosse disponibile per l’acquisto immediato, prenotarlo senza alcun sovrapprezzo. Venite a provare il Provari … ve ne innamorerete!

Liquidi Ecopure per sigaretta elettronica

Liquidi Ecopure per sigaretta elettronica

Per ampliare la gamma dei prodotti che offriamo alla nostra clientela, abbiamo inserito nel nostro listino anche i liquidi per sigaretta elettronica Ecopure, prodotti nel Regno Unito dalla Intellicig, che offre allo svapatore un liquido di qualità, realizzato solo con prodotti di livello farmacologico PH Eur, provenienti dal Regno Unito, e testato nei laboratori UMIC della prestigiosa università di Manchester. I liquidi Ecopure contengono glicerina vegetale, acqua e aromi oltre a nicotina, se presente; da rimarcare, rispetto a quelli abitualmente in commercio, l’assenza del glicole propilenico. La scelta di utilizzare il minor numero di ingredienti possibile è voluta per consentire un maggior controllo sul prodotto e fornire migliori garanzie all’utilizzatore della sigaretta elettronica. I liquidi sono prodotti secondo gli standard cGMP (current Good Manifacturing Practice, standard che assicurano, soprattutto in campo farmaceutico, la qualità della produzione) e ogni lotto è soggetto ai test HPLC (High-Performance Liquid Chromatography, che permettono di identificare e quantificare i singoli costituenti di un prodotto) ai quali fa seguito il rilascio di un certificato ufficiale di analisi.

Gli aromi disponibili, in flaconi da 10 ml, sono tre:

  • Regular, dal sapore di tabacco classico;
  • Rich, con aroma di tabacco tostato;
  • Menthol, dal gusto di menta rinfrescante, pulito e fresco.

I livelli di nicotina sono quattro e si presentano con una scala diversa da quella alla quale siamo abituati:

  • 0%, privo di nicotina;
  • 1,5%, medio;
  • 3%, forte;
  • 4,5%, extra forte.

Nelle intenzioni del produttore, i liquidi Ecopure dovrebbero essere utilizzati con le sigarette Intellicig, ma nella pratica possono essere impiegati con qualunque tipo di sigaretta elettronica e di atomizzatore. Alla prova dei fatti, lo svapatore che prova un liquido Ecopure da 1,5% riceve una sensazione paragonabile a quella che avrebbe usando un liquido a 5-6 mg/ml. Sempre basandosi sulle sensazioni soggettive, al 3% corrisponde la sensazione provata con l’uso di liquidi attorno ai 9 mg/ml, mentre il 4,5% è paragonabile a liquidi tra i 16 e i 18 mg/ml.

In conclusione,siamo di fronte a un prodotto interessante, di alta qualità e ben gradito al consumatore; i liquidi Ecopure sono disponibili, per prova e acquisto, presso i nostri punti vendita di Napoli, Via Montedonzelli 8/9 (zona Vomero/Arenella) e via Ferdinando del Carretto 30 (zona via Medina).

Copyright 2015. Tutti Diritti Riservati. Creato da 6Senso S.r.l.s.