Buon Natale: orari del negozio per le festività

Buon Natale

Buon Natale da Svapo Napoli.

Orari del negozi per le prossime festività:

Sabato 22 dicembre: mattina 10,00-13,30 pomeriggio 15,30-19,30;

Domenica 23 dicembre: mattina 10,00-13,30 pomeriggio 15,30-19,30;

Lunedì 24 dicembre: orario continuato 10,00-17,00;

Lunedì 31 dicembre: orario continuato 10,00-17,00.

Vi aspettiamo!

Vignetta del giorno (05/12/2012) offerta da Svapo Napoli

La vignetta del giorno è di BucnicLa vignetta del giorno è di Bucnic, alias Nicola Bucci. Marco Maimeri, di “Jazz Colours” scrive di lui:

 Realizza progetti grafici, siti web, vignette e illustrazioni, ma è il connubio fra pittura e jazz ad affascinarlo maggiormente. Sempre con quel pizzico di ironia, buona ricetta di vita, comune anche a molte stelle del jazz come Satchmo o Dizzy, ha ideato due concorsi di satira disegnata a tema musicale, e sogna di esportare quello sul jazz a New York da Wynton Marsalis.

“Domani smetto” è la classica promessa che il fumatore fa a se stesso, magari ogni volta che gli viene una bronchite un po’ più forte del solito, o che il suo medico di fiducia lo terrorizza un po’ più del solito. “Domani smetto”: ogni fumatore, magari guardandosi allo specchio con l’ennesima sigaretta in bocca, ha pronunciato infinite volte queste due parole, senza trovare mai la forza di farlo. D’altronde “domani”, a conti fatti, indica un futuro non meglio definito e dà il tempo di ripensarci. Difficile è smettere di fumare, perché la sigaretta dà dipendenza fisica e psicologica: tanti sono i metodi per provarci, anche se alla base di tutto sta una dose di volontà fuori dal comune. La sigaretta elettronica aiuta, perché permette di lasciare gradualmente la nicotina, con aromi a quantità decrescenti, e perché consente di mantenere quella gestualità tanto cara al fumatore, ma da sola non basta: servono, sempre e comunque, il desiderio e la ferrea volontà di smettere.

Sette motivi per comprare la sigaretta elettronica in negozio e non sul web

Comprare in negozio o sul web?

Capita che qualche cliente entri in negozio e, chiesto il prezzo di una sigaretta elettronica, affermi che è troppo alto e che, acquistandola su Internet, in uno dei tanti siti di commercio elettronico che la propongono, si risparmia molto. È verissimo: sul web si possono acquistare sigarette elettroniche a prezzi veramente interessanti, ma è effettivamente così conveniente? No, e adesso vedremo perché.

  1. Spese di spedizione: nel prezzo della sigaretta elettronica quasi sempre non sono comprese le spese di spedizione, che vanno dai 10 ai 15 euro. Sommando al prezzo del bene questo costo il divario tra negozio e sito di commercio elettronico diminuisce di parecchio;
  2. Costi occulti: acquistare sul web una sigaretta elettronica comporta dei costi occulti connessi al fatto che non si entra immediatamente in possesso del bene. I cinque giorni che, in media, intercorrono tra il momento dell’ordine e la consegna del bene costano alle tasche del fumatore in via di pentimento almeno 20 euro di sigarette che, altrimenti, probabilmente non avrebbe comprato;
  3. Gestione del reso: si può avere la necessità di rendere il bene acquistato perché difettoso oppure perché si vuole far valere il diritto di recesso (ad esempio l’acquirente ha cambiato idea o l’oggetto non era conforme alle sue aspettative). Ebbene, il reso, utilizzando il servizio Pacco Celere 3 di Poste Italiane, costa 9,90 euro, mentre affidandosi a un corriere la spesa è sicuramente superiore;
  4. Possibilità di scelta: acquistare una sigaretta elettronica su Internet non è facile. Le proposte, infatti, sono molteplici come tipologie di modelli: le caratteristiche di ognuno sono spiegate nella descrizione, che non è detto sia soddisfacente o esaustiva. Spesso, poi, il sito di e-commerce propone un solo modello di sigaretta elettronica;
  5. Prova del modello prescelto: questa è possibile solo in negozio. Il negoziante può illustrare i diversi modelli, illustrare le caratteristiche di ognuno e, perché no, consentire all’acquirente di provare le diverse proposte, al fine di scegliere con cognizione di causa;
  6. Aromi: certamente sul web non è possibile assaggiare gli oltre duecento aromi disponibili, e anche l’acquisto potrebbe risultare oneroso, visto il basso prezzo unitario di un flacone di essenza. Per ottenere significativi risparmi, infatti, l’acquirente dovrebbe comprare almeno una decina di flaconi e prenderli a scatola chiusa. In negozio, invece, può acquistare soltanto il suo fabbisogno più immediato e provare nuovi aromi. Anche in questo caso la vendita diretta offre indubbiamente dei vantaggi rispetto a quella on-line;
  7. Assistenza: sia nella scelta degli accessori che nell’uso dei diversi modelli. La scelta dei diversi tipi di batterie, atomizzatori, cover e così via può consentire al cliente di personalizzare la propria sigaretta elettronica, mentre su Internet si acquista il prodotto a scatola chiusa: così è e così si compra. Il negoziante, inoltre, può far vedere come si usa la sigaretta, come si carica la batteria e come si riempie il serbatoio, dimostrandolo dal vivo, metodo senz’altro più efficace dei manuali, spesso non in italiano o malamente tradotti, che accompagnano il prodotto acquistato sul web.

In conclusione, meglio acquistare da un negoziante preparato e affidarsi ai suoi consigli che sul web, dove l’acquirente è, in pratica, abbandonato a se stesso.

 

Copyright 2015. Tutti Diritti Riservati. Creato da 6Senso S.r.l.s.